LA TERAPIA OCCUPAZIONALE NELLE CURE PALLIATIVE IN HOSPICE E A DOMICILIO

L’Associazione IL SAMARITANO, sempre più attenta ai bisogni dei pazienti nella loro fase terminale della vita, elaborando il progetto “La Terapia Occupazionale nelle cure palliative in Hospice e a domicilio”,  si era posta l’obiettivo di offrire un servizio che potesse sviluppare strategie orientate al miglioramento della qualità della vita attraverso un’attività significativa per la persona in cui il paziente potesse riscoprire la propria progettualità  per sentirsi ancora protagonista  attivo della propria vita:  “Fare piuttosto che farsi fare”.
L’attività di Terapia Occupazionale inserita nell’Hospice  “Città di Codogno”, nell’Hospice Ospedaliero di Casalpusterlengo e nel servizio di ADI Cure Palliative  e proposta ai pazienti con l’impegno in occupazioni li ha coinvolti sia sotto l’aspetto soggettivo (emozionale e psicologico) che in quello oggettivo (fisicamente osservabile).
I pazienti hanno così percepito una migliore qualità della vita, anche se in fase terminale della malattia, perché hanno potuto ancora compiere delle proprie scelte attraverso tali attività.
Per raggiungere l’obiettivo e per proporre questa nuova attività, l’Associazione ha contribuito anche con le risorse umane di cui dispone: i volontari e lo psicologo.
Il ruolo del volontario è stato importante soprattutto all’inizio. I volontari “formati” con un corso di formazione dedicato e seguiti poi costantemente dallo psicologo dell’Associazione dottor Sergio Bernazzani hanno collaborato con il professionista incaricato segnalando i bisogni di ogni paziente,  individuando alcuni obiettivi ed esprimendo una loro modalità di progettazione.
Si sono alternate due giovani professioniste, laureate in Terapia Occupazionale, la dott.ssa Laura Neri, che  per motivi familiari non ha potuto proseguire il mandato di incarico a lei affidato, e la dott.ssa Francesca Quaranta che è ancora la titolare dell’attività di Terapia Occupazionale, che l’Associazione ha deciso di continuare a finanziare, insieme alle altre tecniche complementari, con mezzi propri, dopo i riscontri positivi di questo progetto.




News Letter

Iscriviti per essere informato sulle nostre iniziative
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo
Inserisci il codice di sicurezza