Musicoterapia



Musicoterapia
in Hospice

La Musica non è forse il più completo farmaco non chimico?

Oliver Sacks

Caratteristiche e obiettivi dell’intervento musicoterapico

 

   Scopo principale dell’intervento musicoterapico è quello di riattivare e aprire canali di comunicazione. 

L’intervento di musicoterapia può ridurre in modo significativo ansia e apatia, può consentire al paziente di allentare l’attenzione sul dolore, può contribuire ad allontanare i pensieri negativi aprendo scenari interiori sulla base dell’immaginazione, della fantasia e principalmente della rievocazione e del ricordo.

 

  Recenti studi clinici mettono in evidenza una significativa correlazione fra trattamento musicoterapico e miglioramento del tono dell’ umore, riduzione dei sintomi ansiosi e della percezione del dolore, con conseguente possibile riduzione nell’assunzione di farmaci ansiolitici e antidolorifici.

 

Con l’attività di musicoterapia si offre al paziente la possibilità di entrare in contatto con le proprie sensazioni, i propri affetti, le proprie emozioni, la propria identità sonora e la propria storia, ma anche di esprimere e comunicare le stesse nel contesto della relazione con il terapista. Espressione e comunicazione passano attraverso modalità verbali e non verbali, prendono avvio dai vissuti corporei per arrivare all’elaborazione simbolica.

 

  La musicoterapia pertanto favorisce e rende possibili la espressione e la regolazione delle emozioni offrendo - attraverso la mediazione del suono e nel contesto della relazione terapeutica - un mezzo per esternare, liberare, manifestare e rappresentare le esperienze interiori. Il musicoterapista coglie e amplifica le emozioni suscitate dall’esperienza con il suono e la musica, aiutando il paziente a dal loro forma ed espressione.

 

Cosa è la “Musicoterapia”

 

   La musicoterapia è una disciplina specialistica che utilizza il suono nel suo complesso e la musica come mezzi per intervenire sulla sofferenza e sul disagio.

Come anche le altre forme di arte terapia, la musicoterapia si propone di facilitare la espressione e la regolazione delle emozioni, ovvero di favorire il passaggio dal comportamento espressivo alla comunicazione simbolica.

 

    La musicoterapia costituisce una modalità terapeutica molto efficace nel  favorire la costruzione di relazioni e viene pertanto utilizzata con successo nelle situazioni di svantaggio relazionale e comunicativo.

 

  Il suono costituisce un mediatore nella costruzione della relazione terapeutica e, una volta stabilito un contatto autentico e significativo con il paziente, il musicoterapista svolge a sua volta funzione di mediatore nella relazione profonda tra il paziente e il suono.


Intervista alla dott.sa Laura Gamba da parte del nostro volontario dott. Gerardo Schiavone

News Letter

Iscriviti per essere informato sulle nostre iniziative
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo
Inserisci il codice di sicurezza